9/13.08.2017 CC SUMMER PHOTO WORKSHOP RIMINI

29052016P1590408

CAMERECHIARE RIMINI
Summer Photo Workshop 9/13 agosto 2017

Incontra quattro dei fotografi più creativi dell’Italia intera e non solo e passa con loro 5 giorni irripetibili nel cuore della Riviera romagnola: un workshop unico, a Rimini, in agosto.
Agosto è il mese durante il quale Rimini esplode in un tripudio di colori, movimento, frenesia… spiagge popolatissime di turisti, autoctoni in vacanza dal lavoro e vita notturna mirabolante. L’intenzione è proprio quella di sfruttare questa atmosfera di alta stagione scattando fotografie nei vari luoghi riminesi, dalle spiagge affollate ai bar e locali notturni più alternativi. Non solo. Ci si addentrerà anche nell’entroterra riminese, certamente più tranquillo e dai paesaggi carichi di fascino. Poi si scatterà all’interno di CAMERECHIARE, lo spazio creativo riminese fulcro di incontri, condivisioni e collaborazioni tra persone appassionate di arte, sperimentazione e fotografia.

Focus
Ogni fotografo che condurrà il workshop condividerà la propria esperienza e il proprio stile. Quella visione della fotografia che negli anni ha reso il lavoro di ognuno di loro immediatamente riconoscibile; durante i 5 giorni affronteranno svariati temi, parleranno delle loro influenze, ispirazioni, tecniche adottate… lavoreranno insieme a te per tirar fuori il tuo personale talento. Verrai affiancato ed orientato nella scelta dei tuoi scatti migliori e insieme si editeranno. Alla fine del laboratorio potrai utilizzare l’insieme di queste foto per realizzare un vero e proprio libro da portare via con te.

Workshop – Il programma
Si darà vita a un’esperienza irripetibile. Si scatterà, si editerà, si mangerà, ci si divertirà insieme. Di seguito una traccia del programma dei 5 giorni (che potrebbe esser soggetto a variazioni per andare incontro alle esigenze del gruppo di lavoro):

Mercoledì 9 agosto
Enrico De Luigi + Stefania Molteni
15.00 – 19.00 NOPANIC SESSION @ CAMERECHIARE (www.chicodeluigi.it)
21.00 Dinner on the roof  con Settimio Benedusi by BIOS KITCHEN
23.00 Shooting notturno @ La Brezza

Giovedì 10 agosto
Settimio Benedusi + Stefania Molteni (www.settimiobenedusi.com)
10.00 – 18.00 Shooting fotografico Spiaggia Libera di Rimini
Pranzo by PIADA LELLA AL MARE
21.00 Cena in piscina con Toni Thorimbert by LE ROSE SUITE HOTEL

Venerdi 11 agosto
Toni Thorimbert + Stefania Molteni
(tonithorimbert.com)
11.00 – 18.00 Shooting fotografico al fiume Marecchia
Pranzo in campagna Madonna di Saiano
21.00 Cena con Jacopo Benassi by TIRESIA

Sabato 12 agosto
Jacopo Benassi + Stefania Molteni + Toni Thorimbert
12.00 – 04.00 Editing libro + shooting & notturno
Pranzo by BIOS KITCHEN
Cena a sorpresa!

Domenica 13 agosto
Stefania Molteni + Jacopo Benassi + Toni Thorimbert
14.00 – 19.00 Editing libro
Pranzo @ CAMERECHIARE by NUD E CRUD
19.00 Aperitivo mangereccio dei saluti

Drink supported by BIRRA VIOLA

A chi si rivolge il nostro workshop
Professionisti / fotografi amatori con esperienza: questo workshop approfondirà le tue conoscenze di fotografo e ti aiuterà ad esprimere te stesso andando a schiudere tutto il tuo personale talento.

Partecipanti
si tratta di un numero chiuso con un massimo di 7 partecipanti per poter garantire un’atmosfera intima e avere la possibilità di lavorare con ognuno nel modo più incisivo.

Cosa comprende il prezzo del workshop?
Questi 5 giorni sono stati organizzati in modo che tu non abbia necessità di tirar fuori praticamente mai il tuo portafoglio. Il prezzo include tutto, vitto, alloggio in appartamenti, cibo, bevande (compresi i gin tonic alla Brezza!), gli spostamenti…insomma, tutto.

Non è invece incluso:
Spese di viaggio: il punto d’incontro sarà Rimini, è a tuo carico la spesa di andata e ritorno da qui. Saremo ad ogni modo disponibili per consigliarti i mezzi di trasporto migliori.

Costo summer camp 1.300 euro
Per info e iscrizioni: camerechiare@gmail.com
Enrico De Luigi 331.6633654

————————————————————————————————–

Programma in inglese + bio fotografi

THE WORKSHOP
Join four of Italy’s most creative and eccentric photographers for an exclusive 5-day workshop on the Adriatic Riviera. You’ll experience in Rimini at the height of the tourist season when the city and its beaches are heaving with tourists and the nightlife is at full throttle. And while we intend to take full advantage of the summer atmosphere, shooting at the iconic free beach and local underground bars, we’ll also venture into the peaceful countryside around Rimini and work in the studio at CAMERECHIARE.

 
FOCUS
The photographers leading this event each bring a wealth of experience and their own unique perspective; that thing that makes their work instantly recognisable. Throughout the event, you’ll be surrounded by a team of professional, highly talented photographers who will encourage you to push your limits and help you discover your own unique perspective. Then, under the guidance of our self-publishing experts, you’ll choose some of your best work, which we’ll use to create and publish a book recording our experience together.
 
WORKSHOP OUTLINE
Our aim is to deliver an immersive experience, shooting together, editing together, eating together, and having fun together. This outline will give you a breakdown of what you can expect during the workshop, but session may change to accommodate the goals of the group.
 
 
 
Wednesday august 9
– ENRICO CHICO DE LUIGI
chicodeluigi.it
 
We get started on Wednesday afternoon at CAMERECHIARE with Enrico ‘Chico’ De Luigi. Chico was born in Rimini during the sixties when it became a trendy holiday destination for Italy’s elite. He found his passion for photography at an early age and spent his childhood photographing everything in Rimini. At twenty-five, he began working as a celebrity portrait photographer with an Italian magazine before joining Fandango as a movie still photographer. There he worked with acclaimed film directors on sets of over 25 films around the world. In all, his career has spanned still photography, photojournalism, portrait photography, and now his unique NOPANIC Workshops — designed to help photographers of all levels push their boundaries. In 2010 he created BLOB, a daily photo diary that contains more than 30.000 pictures. CAMERECHIARE is Chico’s home and studio, a place that reflects his passion for photography and where artists come to collaborate and inspire.
 
NOPANIC – Workshop at CAMERECHIARE – 3 pm to 7 pm
Rooftop dinner and journey with Settimio Benedusi – 8 pm to 10 pm
 
……………………………………………………………………………………………..
 
Thursday august 10
– SETTIMIO BENEDUSI
settimiobenedusi.com
 
Settimo Benedusi was born in Imperia and moved to Milan in his late teens. He spent his youth fucking around and taking advantage of the economic boom of the sixties as a jack of all trades, but master of none. While unwillingly studying law, he began exploring photography. It was the mythical eighties, a time when any moron could find a role in the photographic world. Benedusi started out as an assistant, then in 1990 began establishing his own brand. A series of fortunate events put him in the right place at the right time and he got his hands on a journalist press card, acquiring unreasonable privileges. He toured the world, convinced was doing something dangerous and innovative, meanwhile, he was, in fact, being dragged around like a Milanese yuppie, which he really is. In 2003 he started a blog, using words like sincerity and truth and sharing, made him popular and success continued to land in his lap. To date, he’s lectured at the European Institute of Design, the Toscana Photographic Workshop and we’ve finally invited him to host a session at The CAMERECHIARE Summer Photography Workshop.
 
Shooting at Rimini Free Beach – 10 am to 1 pm
Street food lunch – 1 pm to 3 pm
Shooting at Rimini Free Beach – 3 pm to 7 pm
Rooftop dinner and journey with Toni Thorimbert – 8 pm to 10 pm
 
……………………………………………………………………………………………….
 
Friday 11
– TONI THORIMBERT
tonithorimbert.com
 
Born in 1957 in Lausanne, Toni Thorimbert began his career in Italy in the mid-seventies as a politically involved reportage photographer. At the age of 20, he won his first award for excellence from the Italian Professional Photographers Association. In the 80s, masterly mixing the iconic styles of fashion, portrait and reportage he contributed to defining the image of magazines such as Amica, Max, Sette, Italian Vanity Fair and Myster. In the 90s he started to export his work and his name overseas, shooting, among others, for magazines such as Brutus, Wallpaper, Du, Details and Mademoiselle. In 1995 he received the Art Director Club award for creativity in portrait photography. Diesel, Fred Perry, Lierac, Heineken, Ducati, Volkswagen, Pirelli and Martini are only a few brands out of his consolidated advertising client list. His photographs have been largely exhibited in galleries and museums, both in Italy and abroad. In 1998 he curated the exhibition “IMAGES FROM THE INNER WORLD, A NEW HUMAN LANDSCAPE” at the “Rencontres Internationales de photographie d’Arles”. And in 2000 he published the autobiographical book TRANSFERT, curated by Filippo Maggia, and in 2006 “Carta Stampata” (Printed paper), curated by Giovanna Calvenzi, 30 years of magazines photography.
 
Shooting in the countryside – 10 am to 1 pm
Lunch in Santuario Madonna Di Saiano – 1 pm to 3 pm
Shooting in the countryside – 3 pm to 7 pm
Rooftop dinner at CAMERECHIARE and journey with Jacopo Benassi – 8 pm – 10 pm
 
………………………………………………………………………………………………
 
Saturday 12
– JACOPO BENASSI
 
Jacopo Benassi was born in La Spezia, Italy in 1970. He began his career as an assistant to Sergio Fregoso who had a profound influence on his work, before moving on to make a name for himself. In 2009 the 1861 United Agency published his monumental monograph, The Ecology of Image and in 2010 he participated in ” no soul for sale ” at the Tate Modern in London. In 2011 he opened talkinass paper and records, producing magazine and recording artists from the international underground scene, working with the likes of Paolo Sorrentino, Daniele Ciprì, Asia Argento. Jacopo regularly contributes to publications such as Rolling Stone, GQ, Wired Italy, Riders and 11 Freunde and participates in international fairs and exhibitions. He still lives, performs, drinks, eats, and conducts experiments in La Spezia where, until recently, he owned and ran the BTomic club. A four-year long photographic project, during which Jacopo recorded local artists performing at the club. Now you can find him at Klat and Talkinass.
 
Free morning
Lunch at CAMERECHIARE – 1 pm to 3 pm
Editing and self-publishing a book – 3 pm to 7 pm
Rooftop dinner at CAMERECHIARE – 8 pm to 11 pm
Late night photo shoot at La Brezza with Jacopo Benassi – 11 pm onward
 
………………………………………………………………………………………………
 
Wednesday 9 – Sunday 13
– STEFANIA MOLTENI
stefaniamolteni.com
 
Stefania is an art director, photo editor and curator. She spent five years at Art+Commerce Agency in Italy, representing photographers, stylists, and creative directors for assignment, special projects, and image licensing. In 2007 she joined Hearst Magazines as a photo editor where she was instrumental in defining Riders Magazine – a mens lifestyle and motorcycle publication. As photo editor for Riders, Stefania was responsible for ideation and realization of cover and inside stories as well as coordinating image productions on and outside photo sets. In 2015 she joined La Triennale di Milano as a consulting art director on Mi-Bg 49 km and currently works with various international fashion and advertising brands on campaign development and art direction. Stefania will be present throughout the event, imparting expert guidance on image selection, photo editing and publishing our book.
 
Sunday 13 programme:
Free morning
Traditional Romagna lunch – 1 pm to 3 pm
Editing the book at CAMERECHIARE – 3 pm to 8 pm
Aperitivo and workshop close.
 
………………………………………………………………………………………………
 
WHO IS THIS FOR?
Professionals / experienced photographers: This workshop deepens your knowledge of photography and teaches you how to express yourself and uncover your unique perspective.
 
Attendees: We limit the number of attendees to 9 to thereby ensuring a personal atmosphere.
Price 1.300,00 euro
 
WHAT DOES THE PRICE
We have planned this tour so that you’ll rarely need to reach for your wallet. The price includes all your transport during the workshop, five nights of shared accommodation in comfortable apartments nearby CAMERECHIARE, meals, beverage, and an Italian to English translator.
 
IT DOES NOT INCLUDE
Airfares. We’ll meet you in Rimini, but you’ll have to make your way here and home. There is a comfortable bus directly to Rimini from Bologna airport.
Travel insurance. You need to sort this out for yourself.
Drinks. We’ll always have our evening meal together, including drinks. However, we won’t be able to pick up your bar tab!
Other costs. This should go without saying, but just to be clear: We can’t help you with any additional airline charges, Paypal fees, credit card fines or bail payments.
 
………………………………………………………………………………………………
 
For more information drop us an email:
Jean Moncrieff
jean@nomadicmonty.com
 
Enrico De Luigi
camerechiare@gmail.com

26/27.11.2016 IL METODO BANHOFF EXHIBITION & WORKSHOP by Ray Banhoff

schermata-20-04-04-a-17-44-27_762

IL METODO BANHOFF

CAMERECHIARE
via Niccolò Machiavelli 17 Rimini

Sabato 26 novembre dalle 18.00 alle 22.00
Mostra fotografica e presentazione del libro “Banhoff Street vol. 1 – Fie” 

Saranno presenti all’inaugurazione Ray Banhoff, Martina Spagnoli e ospiti a sorpresa, durante la serata potrete acquistare le ultime 20 copie del libro e le stampe esposte.

A seguire aperitivo e buffet.

Ingresso libero.

I posti sono limitati, per partecipare all’evento scrivere a camerechiare@gmail.com

Ray Bahnoff sul libro “Fie”: queste foto me le sono trovate in una cartella dell’hard disk dopo due anni che le facevo. È stato un lavoro nato di nascosto, condiviso con un gruppo elitario e ristretto di amici su Whatsapp. L’obiettivo iniziale? Ridere e divertici, essere stupidi, fare spogliatoio, mappare tutte le passere di Milano, la città della passera. Noi cinque contro il mondo. Man mano che lo facevo per loro è diventato qualcosa di serio, di mio, di intimo. Lo tenevo nascosto a tutti, avevo paura di essere beccato, sono stato rincorso e preso a male parole, ma ogni mattina uscivo di casa apposta per fare queste foto, pieno di adrenalina. E scattavo nel tragitto tra casa e l’ufficio. Ho sviluppato una tecnica mia nello scattare e una certa visione dell’inquadratura. Prima delle donne avevo fatto un lavoro di un anno e mezzo sui cani di Milano (canini.raybanhoff.com), mai gli umani. MAI. Li fuggivo anzi…

schermata-2016-11-03-alle-16-49-05

Domenica 27 novembre dalle 11.00 alle 20.00

Workshop di fotografia e scrittura con Ray Banhoff
SCATTA! SCAPPA! E…SCRIVI!
OVVERO COME FARE A SPREMERE IL VOSTRO SMARTPHONE
PER TIRARE FUORI FOTO E TESTI DA PAURA.

14975840_10155428603783312_224139812_o

Lo usiamo ogni giorno per spulciare bacheche, condividere gattini o foto del cibo. Invece può anche avere scopi ben più nobili. Il telefono per il fotografo può essere paragonato alla Colt per il pistolero. È L’arma totale. Veloce, silenzioso, un’estensione del braccio.

Guai a dire che non ci si può fare fotografia ad alti livelli! 
Guai a dire che non ci si può fare letteratura! (R.B.)

A sostenere queste impertinenti tesi ci sarà Ray Banhoff, blogger e co-fondatore di writeandrollsociety.com (dedicato alla cattiva scrittura) ma soprattutto fotografo, che con il telefono ha costruito uno stile tutto suo.

www.raybanhoff.com

5 posti disponibili, per info e iscrizioni scrivere a camerechiare@gmail.com

15/16.10.2016 FERLIN + FORTINO + PANTANI EXHIBITION & CREATIVE LAB

14292233_10154154735113778_6470005642472481792_n

CAMERECHIARE presenta:
Roberta Ferlin “Cross bitch”
Morena Fortino “Fantastic bestiary”
Enrico Pantani “Sulla fotografia”

Sabato 15 ottobre dalle 18.00 alle 22.00
TRE PUNTI DI VISTA
il punto croce di Roberta Ferlin
i pixel di Morena Fortino
la punta del pennello di Enrico Pantani
Dalle 18.00 inaugurazione collettiva con possibilità di acquisto delle opere esposte e del catalogo realizzato per l’occasione in edizione limitata.Seguirà degustazione di vino e cibo bio km.0
Ingresso libero

Domenica 16 ottobre dalle 15.00 alle 20.00
LABORATORIO COLLETTIVO
Punto croce (R.Ferlin) + Paper cut (M.Fortino) + Libro d’artista (E.Pantani)
per prenotazioni
camerechiare@gmail.com
ultimi 5 posti liberi!

muuu

14333024_10154154735108778_2996080702519886741_n

Enrico Pantani nasce già nervoso un po’ prima del Natale 1975. Contrariamente a quanto affermano tutti gli artistoni non usa le matite già da piccolo… anzi si diletta nella caccia alle lucertole, fuori da ogni contesto urbano, con in faccia la prepotente bellezza di Volterra a pochi chilometri da casa. Non si interessa di niente fino a 20 anni, ma poi per scommessa si iscrive alla facolta di lettere e filosofia di Firenze, dove scopre che esistono anche semafori, cinema, teatri, musei e aperitivi super. Inizia ad appuntare storielle su taccuini neri, ma da subito si accorge che la scrittura ha tempi troppo lunghi per un bighellone della sua portata, così passa al disegno e subito dopo alla pittura. Decide di trascorrere la sua vita nel paesello di nascita, lavorando in 4 metri quadrati senza magazzino. Lo aiutano a sopravvivere le due bambinette che ha creato insieme a Paola.

13735706_1086723024753072_9037474041545230692_o_mg_0729-copia

Morena Fortino, nata a Battipaglia l’11 Maggio 1983, fotografa dal 2004 e Papercutter dal 2008“L’assedio di sensazioni ed immagini che mi pervade quotidianamente trova forma nella carta, il materiale più fragile in assoluto. Un mondo fatto di figure, a volte infantili e sognanti, che rivelano il mio risvolto segreto. Un assedio che è insieme urgenza e sfida, affrontate con la tecnica del papercutting, cioè del tagliare la carta. É un fare arte lungo, minuzioso e paziente, per me quasi meditativo.Le carte, spesso bianche, mi lasciano “carta bianca” e diventano incroci, trame, perlopiù “ton sur ton”, che costruiscono pazientemente significati sottili, che richiedono attenzione ed ascolto, per svelarsi aldilà della superficie di “gioco” che la tecnica di ritaglio sembra a primo impatto suggerire.Tramite la carta, il mio mondo inconscio ed onirico si rivela, con associazioni che spiazzano innanzitutto me: creo e parlo della mia vita, leggendo le opere come tracce di un percorso esistenziale che mi invita ad evolvermi come persona. Un libro aperto scritto in una lingua da decifrare, che credo possa parlare non solo di me ma di tutti, perché ogni vita ha i pieni, i vuoti e i buchi, ugualmente importanti e con significati ogni volta da decifrare da essi.”

1934559_250446025291426_2185459511019846231_n

punxwillneverdiet

Roberta Ferlin nasce e vive in Veneto, a Rovigo, nel 1990. 

Respira nel mondo (quando si ricorda di respirare) e nel tentativo di aspettare risposte o dimenticarsi domande ricama, crea immagini, canta, prega e balla.

Ora starà sicuramente sorridendo.

25.06.2016 – BRODETTO DI PESCE by Teo de Luigi

Teo Bordetto

Since moving to Rimini I’d longed to try a traditional Brodetto–not zuppa di pesce! Brodetto is diminutive ofbrodo, or broth, and is basically a bouillabaisse-like assortment of seafood. I’d first learnt about it when I stumbled upon few pictures, on Chico’s blog, of his father, Teofilo De Luigi, preparing a Brodetto. It turns out Teo makes an excellent Brodetto, and this weekend he invited me to join him in the kitchen.

Cooking got underway around midday when Teo and Francesca returned from our local fish market with enough seafood to open a small aquarium. Apparently, a traditional Brodetto is like the last supper in that there are at least 13 types of fish on the table:

Some form of squid (calamari) or cuttlefish (seppie), used for the stock, shrimp (canocchia or panocchia), monkfish (coda di rospo), skate (razza), dogfish (gattuccio), sea bass (spigola), octopus (polpo), John Dory (San Pietro), small lobsters (aragosto), red mullet (triglia), hake (merluzzo), crab (granchio), langoustine, and, for the real deal, scorfano.

I don’t know if Teo added the scorfano; however, we’re all still alive and the Brodetto was delicious.

TEO’S BRODETTO DI PESCE with 12 types of seafood– we left out Judas, scorfano.

Brodetto is a traditional dishes prepared from memory. And while I tried to keep up with Teo, I thought it best to supplement my observations with a recipe. Well more like a recipe story, it doesn’t include actual quantities of ingredients.

An old ship’s cook recipe, which translates something like this:

Imagine being on board a fishing vessel for hours. You left port at three in the morning, having sailed and fished for hours, you’re preparing to return to port. The ship’s cook looks out on the deck and shouts the words the crew has been waiting to hear: “Il brodetto è pronto!” (The brodetto is ready!).

In a comfortable – I like the Italian description of pan size – saucepan (at least 40 x 20) add a couple of tablespoons of olive oil, a pinch of salt (the Himalayas White), three cloves of garlic, and onion cut into slices.

Bordetto-1-12

After three minutes or once the onion has browned, add celery, carrot (cut into small pieces) and some parsley. Add the cuttlefish on top of the celery and carrot and let it all cook for twenty minutes. While the cuttlefish cooks, make a broth using the John Dory.

After 20 minutes, pour about half a glass of white wine into the pan and let it evaporate. Add another layer by pouring in tomato juice and oregano, then layering more fish: redfish, sardines, race, gurnard. Let it simmer for five minutes, gradually adding a couple of ladles of broth and St. Peter’s fish.

Bordetto-1-28

Add a little more tomato juice, along with small ripe tomatoes and more parsley. Layer the more delicate fish: mullet, hake, sole, few small oily fish, then you grate a bit of nutmeg and three perfumed lemon peels.

After three minutes add seafood: shrimp (cicadas), crabs (four small and one large), pink shrimp, and the prawns. Add a few more ladles of broth and a little grated pepper.

Bordetto-1-17

After five minutes turn off the gas, remove the lid, and let it rest for 15 minutes.

Bordetto-1-18

It is served at the table in bowls, taking a caution not break the fish. Wash it all down with white wine or red Sangiovese.

Bordetto-1-26

The original Italian recipe:

BRODETTO DI PESCE alla marinara Ore 12. Immaginate di essere a bordo di un peschereccio, che è partito alle tre di notte, dopo aver navigato e pescato per ore e si prepara a rientrare in porto. Il cuoco di bordo si affaccia sulla tolda e lancia all’equipaggio l’urlo che tutti aspettavano: ”Il brodetto è pronto” ! Ricetta per 6 persone. Nella comoda casseruola (almeno 40 x 20) si stende un tappeto di olio, un pizzico di sale (bianco d’himalaya) 3 spicchi d’aglio, e cipolla di Tropea tagliata a fettine. Tre minuti di rosolatura. Si aggiunge sedano, carota, prezzemolo tagliato a pezzetti. Si adagiano sul fondo le seppie, (meglio se non intere) e si lascia cuocere per venti minuti. A parte si mette a bollire un pesce San Pietro (il suo brodo servirà a insaporire il brodetto). Si sparge circa mezzo bicchiere di vino bianco e si lascia evaporare. Si fa un secondo tappeto di succo di pomodoro e origano. Si stendono gli altri pesci a partire da quelli più consistenti: scorfano, sardoni, razza, gallinella. Si lascia cuocere per cinque minuti. Si aggiungono due mestoli di brodo e il pesce San Pietro. La cottura continua a fuoco leggero. Si aggiunge poco succo di pomodoro insieme a piccoli pomodori maturi tagliati a metà, più altro prezzemolo. Si stende il pesce più delicato: triglie, merluzzi, sogliola, qualche pesce azzurro piccolo, poi si gratta un po’ di noce moscata e tre bucce di limone profumato. Dopo tre minuti si aggiungono i frutti di mare: canocchie (cicale), granchi (quattro piccoli o uno grande), qualche mazzancolla e qualche gambero rosa. Si innaffia il tutto con altri due mestoli di brodo e si trita un po’ di pepe. Dopo cinque minuti si spegne il fuoco, si toglie il coperchio, si lascia asciugare e depositare per 15’ circa. Si serve a tavola in fondine o ciotole basse, facendo attenzione a non spezzare il pesce. Il tutto innaffiato da vino bianco o rosso sangiovese. Il BRODETTO è un piatto di gruppo, prepararlo per due persone è triste…dopo questo piatto si chiacchiera o si canta molto volentieri.

23.07.2016 – CI NUTRIREMO DI NOI STESSI Workshop by Matteo Oriani

Photographer Matteo Oriani

Mi chiamo Matteo Oriani e faccio il fotografo di still life a Milano insieme al mio socio Raffale Origone. Qui puoi vedere una selezione del nostro lavoro:

www.orianiorigone.com

Non terrò una lezione convenzionale di fotografia ma ti seguirò e ti accompagnerò in una nuova avventura: ti aiuterò a mettere a fuoco quello che non riesci a vedere dentro di te.

Sabato mattina andremo insieme al mercato a comprare il tuo pesce che dovrai scegliere tra quelli che hai incontrato in sogno. Perché nei nostri sogni e nella nostra immaginazione, il mare, o una qualsiasi distesa di acqua, rappresenta l’inconscio dove vivono e si muovono pesci che possono essere semplici ombre, presenze inquietanti o allegri animaletti giocosi. Piccoli, grandi, mostruosi o gentili. Veloci o lenti. Colorati o mimetici. Sceglierai il tuo pesce con il pensiero, con il sentimento, con le sensazioni e con l’intuizione.
Il pesce diventerà un archetipo, ovvero un’immagine primordiale.
Il pesce rappresenta ciò che si aggira nelle profondità del tuo inconscio, simboleggia le tue paure, le tue ferite, e le tue aspirazioni inespresse.
Imparerai a conoscere il tuo pesce: questa sarà l’occasione per scoprire il suo significato attraverso un processo di elaborazione combinato: cucina e fotografia. Lo fotograferai da crudo e lo cucinerai. Il piatto che verrà preparato sarà fotografato da te e mangiato insieme a tutti i partecipanti.
Sei avvisato: ti nutrirai di te stesso!
Le fotografie realizzate durante il workshop saranno testimoni del nostro percorso.

7 places available camerechiare@gmail.com
Contact us to reserve your place.

Matteo Oriani presents:”We will feast upon ourselves”.

My name is Matteo Oriani, I’m a still-life photographer from Milan. I work with Raffaele Origone, and you can see some of our work here: www.orianiorigone.com
Instead of holding a conventional photography workshop, I will be taking you on a new adventure: I will help you bring into focus something inside you that you cannot see.

On Saturday morning, we will go to the fish market together, where you will select one of the fishes that you have seen in your dreams. In our dreams and our imagination, the sea and other bodies of water represent the subconscious, where fishes live and move around. They can be merely shadows, unsettling presences, or playful creatures. Big or small, monstrous or friendly, active or lazy, colourful or camouflaged. You will choose your fish with thoughtfulness, sentiment, sensibility and intuition.

Your fish will become an archetype, a primordial image.

The fish represents what is roaming about in the depths of your subconscious. It symbolizes your fears, feelings, and unexpressed aspirations.

You will get to know your fish. This will be the opportunity to uncover its meaning through a process of combined elaboration: cooking and photography. You will photograph your fish raw and then cook it. The dish you prepare will be photographed by you and eaten together with the other participants.

Let it be clear: You will feast upon yourself!

The pictures taken during the workshop will testify to our personal journey.

7 places available camerechiare@gmail.com
Contact us to reserve your place.